Compagnie di Assicurazione Telefoniche

Le compagnie di assicurazione con le quali si può sipulare la polizza assicurativa per telefono.

Le compagnie di assicurazione telefoniche sono state le prime imprese assicurative a fornire un servizio di assicurazione diretta.
Il primo contratto stipulato da una compagnia di assicurazione telefonica in Europa risale al 1984, e porta la firma della Direct Line.
In Italia questo tipo di contratto ha iniziato a diffondersi nei primi anni novanta. Generalmente le più importanti compagnie di assicurazione telefoniche fanno parte dei grandi gruppi assicurativi, che si servono di questi tipi di piattaforme per accedere ad un più vasto bacino d’utenza, come nel caso della Genialloyd che è controllata dal gruppo Allianz.
Altre importanti compagnie di assicurazione telefoniche sono poi la Direct Line, la Genertel che è una diramazione del gruppo Generali, la Zuritel che fa riferimento al gruppo Zurich, la Onlinear che fa parte del gruppo Unipol.
Grazie alle compagnie di assicurazione telefoniche una polizza assicurativa può essere sottoscritta direttamente tramite telefono senza l’intervento di intermediari, consentendo grandi possibilità di personalizzazione delle polizze e garantendo una maggiore corrispondenza dei tipi di contratto alle esigenze della clientela.
L’assenza di intermediari nelle compagnie di assicurazione telefoniche comporta, inoltre, un notevole risparmio grazie all’ottimizzazione dei costi per la sottoscrizione della polizza.
Per stipulare la polizza con le compagnie di assicurazione telefoniche sarà sufficiente contattare, negli orari di servizio, il numero del call center dell’impresa - generalmente un numero verde - e parlare all’operatore delle proprie esigenze.
Nei contatti successivi, anche in presenza di un operatore diverso non vi saranno problemi poiché, grazie al codice clienti, questi potrà consultare tutta la vostra documentazione.
Una volta raggiunto l’accordo via telefono i contratti vengono inviati a casa per essere firmati.
La legislazione ormai da anni equipara le compagnie di assicurazione telefoniche a quelle tradizionali, anche nell’ambito delle classi di rischio, per cui il passaggio ad una compagnia di assicurazione telefonica non comporta un declassamento.